Lux et Tenebrae || Libro 3

​LA TRAMA

Terzo e ultimo capitolo della saga Metamorphosis, Lux et Tenebrae ci porta nel vivo dell’azione di questa storia di licantropi così diversa dalla “convenzionale” letteratura di genere.

Perché se è vero che Lux et Tenebrae possieda tutti gli archetipi costitutivi dell’horror mescidato con l’urban fantasy – lotta tra bene e male, mondo magico che esiste parallelamente al mondo degli umani, personaggi eroici contro il villain di turno, profezie misteriose da decifrare, predestinati ecc. –, è anche vero che questo romanzo non può essere archiviato in modo così semplice e sbrigativo.

Elisabeth Smith, detta Liz, e tutti i suoi amici, infatti, non sono semplicemente pedine di un mosaico che incastra tutti i suoi tasselli in un intreccio pieno di azione e suspense, ma sono anche – e forse soprattutto – “persone” normali come si potrebbero incontrare nella vita di tutti i giorni.

I protagonisti di Lux et Tenebrae sono quindi, prima di ogni cosa, adolescenti; diciassettenni con tutto il loro carico emotivo e dubbi esistenziali che si trascinano dietro pagina dopo pagina, dialogo dopo dialogo. Sono persone fragili, insicure, che procedono commettendo errori e imparando dagli stessi.

Liz, protagonista assoluta, la cui voce narrante ci racconta lo svolgersi degli eventi, è un personaggio con una interiorità talmente ricca e sfaccettata che non potrà che uscire fuori dalla “carta”, bucandola, per assomigliare a una nostra amica del liceo.

In questo terzo volume della saga, Elisabeth, dopo che Kenny le è quasi spirato tra le braccia, cade in uno stato di shock dal quale non sarà in grado di riprendersi con facilità, nonostante gli sforzi del suo amato Drew e di tutto il gruppo per provare a tirarla su di morale.

La Lupa Bianca, incredibilmente affezionata a ogni membro di quello che ormai si può definire il suo branco, vivrà un profondo disagio interiore che la farà chiudere in se stessa. Disagio non solo causato dalle condizioni precarie di salute di Kenny, ricoverato in coma farmacologico nel vicino ospedale, ma anche dal senso di inadeguatezza che Elisabeth prova nel profondo del suo cuore.

Dopo che i sospetti su Aric Shephard si sono rivelati del tutto fondati, il gruppo di amici della CorLupi Academy assieme agli adulti – i genitori di Drew, Cassandra la Potente, la preside, la professoressa Goth – devono fare i conti con il professore pazzo e i suoi piani di distruzione.

Una grandissima minaccia incombe infatti non solo sul mondo dei licantropi ma anche gli esseri umani, ignari di questo mondo oscuro che esiste a pochi passi dalla normalità, saranno coinvolti nelle mire psicotiche del professor Shephard, nemico difficilissimo da combattere in quanto licantropo dotato di poteri inusuali, come il controllo della mente.

Elisabeth, sfiancata da tutta la tensione accumulata e dal suo ruolo – non richiesto – di Lupa Bianca quindi di salvatrice, si trova a rimpiangere la sua vecchia vita a Broken Bow, una vita in cui tutto scorreva in modo prevedibile e tranquillo, senza troppe complicazioni.

Ma la vita ci mette spesso alla prova, ponendoci davanti i suoi ostacoli che talvolta appaiono insormontabili e di questo Liz ne prenderà piena coscienza, vedendosi costretta a crescere e maturare, a prendere importanti decisioni non solo per il suo bene ma anche per la salvezza di tutte le persone a lei care; del mondo intero.

Lux et Tenebrae è il teatro di una battaglia epica, senza esclusione di colpi, ricca di un’atmosfera così densa e avvolgente da diventare quasi ipnotizzante.

Il capitolo conclusivo della saga si dimostra ancora una volta come un’opera matura e ben congeniata di una bravissima autrice il cui stile fluido ed elegante lascia il segno sul lettore per lungo tempo.

DATA DI PUBBLICAZIONE: Settembre 2018

Disponibile la lettura gratuita (in versione DEMO) su Wattpad:

cover.inddWattpad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: